Favole, racconti, poesie, aforismi

sono felice
perchè ho braccia per abbracciarti
gambe per avvinghiarmi a te
la bocca per cantarti le mie parole

La barba che porti è uno specchio nei tuoi pensieri
La barba che porti è uno scudo per i tuoi pensieri
La barba che porti è la porta che mi porta a te

inutili sono le chiacchiere delle comari
inutili sono le questioni di principio
inutili sono i giorni noiosi
inutili sono le invidie
inutili sono le arrabbiature
inutili sono i passi standard
inutili sono i pensieri addormentati
inutili sono le paure immotivate
inutili sono i giochi di potere
inutili sono i giorni senza viaggio

Il bambino senza volto era ubbidiente e servizievole. 

Non mancava mai di dire "Buongiorno" e "Buonasera". Apriva le porte alle signore e porgeva il braccio agli anziani per attraversare.

Il bambino senza volto riponeva con cura il pigiama la mattina e la sera recitava diligente le preghiere prima di sprofondare nelle coperte.

- a cavarmela da sola
- a giocare a calcio
- a giocare a ping pong
- a lavorare per essere indipendenti
- a chiudere la coda in bicicletta

in fondo è solo una crema di nocciole.. niente di così diverso da un gianduiotto spalmabile..
chi ha mai ucciso la nutella??
a casa mia si doveva pensare fosse un serial-killer perchè non si è mai vista.
e per MAI intendo... MAI!

Il signor Uovo Sodo era molto pieno di sè.
Se ne girava con lo sguardo dell'uovo che sa come gira il mondo, sempre accompagnato da un sorrisetto beffardo e una battuta sarcastica e crudele per tutti: il pomodoro troppo abbronzato, la carota con un ridicolo naso a punta, i ceci butterati, la provola affumicata puzzolente....

La staffetta non si fa da soli.
Purtroppo l'ultimo non può partire finchè tutti non hanno fatto il proprio pezzo.

Scrivo bene per te

Se hai bisogno di scrivere qualunque tipo di documento, dalla lettera alla denuncia, dalla tesi di laurea alla storia della tua vita, ti invito a contattarmi mandandomi una email a oremy@oremy.it spiegandomi di cosa hai bisogno o scrivendomi via whatsapp (no telefonate) al 349 2540661.

Emilia Orefice

emilia orefice

Mi chiamo Emilia Orefice, ho qualcosa in più di 40 anni, superati i quali si smette di contare.

Ho lavorato per moltissimi anni nella produzione di siti web, partendo dalla stesura di appositi testi adatti al web, fino alla loro realizzazione completa, in maniera autonoma come free lance.

Per questioni puramente personali, da quasi tre anni mi dedico all'assistenza degli anziani come collaboratrice familiare nelle loro case, occupandomi di loro e delle loro esigenze quotidiane.

Nel tempo che mi rimane aiuto i laureandi nella redazione della loro tesi di laurea.

Sono estremamente empatica, riflessiva e arguta, senza mancarmi per nulla la socievolezza.

Ho eccellenti capacità nell'analisi dei testi e nel problem solving.
Sono bravissima nella scrittura in tutte le sue varianti (informale, formale, aulica, burocratica...) e sono maniacalmente precisa quando redigo i miei testi e, ancora di più, quelli ufficiali.

Le attività che compio per hobby sono altrettanto numerose e variegate e vanno dalla classica lettura (da qualche anno soprattutto saggi di scienze sociologiche/psicologiche, et similia), alla fotografia amatoriale, fino all'attuale fortissimo interesse per la difesa personale attraverso l'arte marziale del wing chun per il quale sto studiando per diventare istruttore.

Sono stata sempre un leader in tutti i contesti a cui ho partecipato, ma so essere anche un eccellente braccio destro.

 

Se non sai come scriverlo, o vorresti scriverlo meglio: contattami e ti dirò come fare!

Newsletter

Riceverai i nuovi articoli direttamente nella tua email.
© 2020 oremy - non copiare nulla senza avermi prima chiesto il permesso! Ho un bravo avvocato e io sono peggio.